Università di Ferrara - Tecnopolo Universtità di Ferrara Universtità di Ferrara
 

     
 

Tariffario

Moduli

 
     
[ Italiano | English ]

Competenze e Tecnologie

Il gruppo di ricerca che si occupa del servizio di Biobanca ha acquisito negli anni elevate competenze nel campo della ricerca bio-medica. In particolare il gruppo ha esperienza (certificata da numerose pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali riportate nella voce Pubblicazioni) di biologia cellulare, biologia molecolare, fisiopatologia vascolare, cellule staminali e onco-ematologia.

Il gruppo mette a disposizione la propria competenza tecnico-scientifica per la progettazione di studi mirati alla valutazione degli effetti di farmaci/molecole di varia natura su vitalità, proliferazione, morfologia, differenziamento e maturazione cellulare tramite analisi di vari parametri (in collaborazione con altri servizi dell’LTTA) come:

  • apoptosi
  • modulazione del ciclo cellulare
  • rilascio di citochine
  • analisi di markers superficiali

 

Le tecnologie messe a disposizione del servizio di Biobanca rendono possibile:

  • la purificazione di popolazioni o sottopopolazioni di cellule primarie umane da tessuti di varia origine (sangue periferico e midollo osseo, tessuto venoso da cordone ombelicale, tessuto da distretto venoso periferico, Wharton Jelly, ecc) provenienti da donatori sani o affetti da vari tipi di patologie
  • la loro espansione
  • la loro caratterizzazione fenotipica e funzionale
  • la loro conservazione in stock vitali in deposito di sicurezza, che li rende utilizzabili per studi di ricerca confrontabili anche a distanza di molti anni, garantendo la continuità sperimentale e una riserva di cellule per altri studi futuri definibili dall’utente anche a posteriori.

 

Il sistema di crioconservazione è gestito mediante una piattaforma integrata di software e contenitori per la crioconservazione in vapori di azoto, che garantisce la conservazione del campione e delle informazioni ad esso associate in forma riservata. Le provette contenenti i campioni che vengono depositati nei contenitori di azoto sono individuati da un codice a barre specifico leggibile dallo scanner della piattaforma, che oltre a garantire l’anonimato del campione, ne facilita la reperibilità.

Il software facilita l’individuazione dei campioni presenti in Biobanca che possiedono le medesime caratteristiche (es stessa sensibilità ad un trattamento in vitro o stessa percentuale di espressione di un marker superficiale o stessa terapia antitumorale eseguita dal paziente), se queste informazioni vengono inserite nel database. Questa opzione rappresenta un grande vantaggio quando si ha a disposizione un bancaggio di un numero elevato di campioni perché permette di raccogliere campioni selezionati per nuovi studi sperimentali mirati ad un preciso obiettivo.

I prodotti e le informazioni fornite dal servizio di Biobanca sono intesi a scopo di ricerca.

Gli studi di ricerca a cui si affianca il servizio di Biobanca hanno come target trasversale l’espansione ex vivo di popolazioni cellulari altamente caratterizzate (fenotipicamente e funzionalmente) per la sperimentazione pre-clinica in vitro e/o in modelli animali. In particolare, gli obiettivi delle ricerche sono orientati verso numerose problematiche degli ambiti cardiovascolare, oncologico e neurologico.

Il servizio di Biobanca si occupa principalmente di isolare, purificare ed espandere ex vivo popolazioni cellulari provenienti da campioni di vari organi e/o tessuti umani (cellule primarie). Tali popolazioni possono essere caratterizzate dal punto di vista morfologico, funzionale e fenotipico (in collaborazione con i servizi di citofluorimetria e microscopia) e crio-conservate in vapori d’azoto in numerose aliquote anche per lunghi periodi (fino a 5-10 anni).

Il bancaggio e la crioconservazione di fluidi biologici di derivazione umana (plasmi, sieri e altro) è un ulteriore servizio offerto dalla Biobanca.

Inoltre, il servizio di Biobanca integra la sua attività con la progettazione ed esecuzione di saggi cellulari mirati, ad esempio per lo studio di effetti citotossici scatenati da particolari sostanze chimiche, di sintesi o naturali, e farmaci, o da altri eventi di stress di interesse biologico.

Grazie alla tecnologia Luminex disponibile presso i nostri laboratori, la Biobanca è inoltre in grado di analizzare il rilascio di citochine/chemochine (e altri biomarkers proteici) in campioni preziosi di cui si dispongono piccoli volumi, come sieri/plasmi di pazienti, surnatanti cellulari, lisati cellulari, ecc.

I dettagli dei servizi di base sono specificati nel tariffario.

Su richiesta i servizi possono essere modificati in base alle esigenze delle singole ditte/utenti che vi accedono.

Si possono fornire servizi in abbonamento su richiesta.

Rientrano nelle competenze del gruppo di ricerca analisi proteiche tramite western blotting e saggi ELISA, e analisi di espressione genica tramite Real-time PCR, che possono essere discusse in fase di consulenza preliminare.

Di recente, è stato inoltre avviato un bancaggio di campioni tumorali vitali ottenuti da resezioni di pezzi operatori chirurgici.

Si prega di attendere...
controllo delle funzionalità Javascript in corso

Se continui a vedere questo messaggio dopo più di 20 secondi, per favore abilita Javascritp nel tuo browser.
Se hai bisogno di assistenza, contatta il webmaster.

 
ASTER Por-Fesr Universtità di Ferrara